NL

NL

Riaprono i negozi in Olanda? A fine 2022 livello di sfitto più basso da 10 anni

Alla fine del 2022 in Olanda, risultavano sfitti 12.700 immobili commerciali, ossia 1700 in meno rispetto all’inizio dello scorso anno. Al 6 %, il tasso di posti vacanti è tornato al livello del 2011, secondo i nuovi dati dell’istituto di ricerca Locatus.

Secondo la società, il calo del tasso di sfitto è dovuto principalmente al cambio di destinazione d’uso: a Roosendaal, Leeuwarden, Rijswijk e Amsterdam, ad esempio, i vecchi negozi sono stati trasformati in spazi abitativi.

Ma c’è anche un altro sviluppo. In alcuni settori negli ultimi anni sono scomparsi così tanti negozi a causa della forte ascesa di internet che ormai il fondo sembra essere stato toccato. E ora che c’è spazio anche per le novità, dice NOS. Stanno aprendo, ad esempio, gioiellerie, negozi di cucina e negozi di collezionisti di francobolli e monete, ad esempio.

“Ma questo trend vale anche per l’industria dei giocattoli, ad esempio”, afferma Gertjan Slob, direttore di Locatus a NOS.

 

 

 

SHARE

Altri articoli