Bijenkorf riaprirà mercoledì i suoi stores ma con accesso limitato mentre Ikea ha riaperto martedì. Stando ad NOS, sarebbero già state registrate code e nonostante le misure di distanziamento, c’è timore per un aumento dei contagi. “In realtà non è una buona idea andare in Ikea per comprare una tazza o una pianta”, ha detto al Parool la virologa della Leiden University Ann Vossen. ‘Capisco che le persone vogliono uscire e tornare alla normalità. Ma, sfortunatamente, la vita oggi non è normale.

Albert Heijn ha ripreso con le raccolte punti e ha annunciato di voler ripristinare anche le altre attività sospese nei primi giorni dell’emergenza. Nel frattempo, alcuni negozi di alimentari specializzati starebbero beneficiando della crisi perché vengono riscoperti da persone che non vogliono andare in supermercati affollati.

Il trasporto pubblico, intanto, dovrebbe lentamente essere ripristinato: NS ricomincerà ad aumentare le corse ma mercoledì ha fatto sapere che le persone dovrebbero usare il treno solo se assolutamente necessario, per garantire che vi sia spazio sufficiente per gli operatori sanitari e altre persone in lavori essenziali.