I sindaci nei Paesi Bassi non dispiegheranno più forze di polizia per accertare che il rispetto delle distanze sulle terrazze dei locali venga mantenuto, dice Hubert Bruls, sindaco di Nijmegen e presidente del Comitato di sicurezza lunedì. “In primo luogo, la responsabilità spetta all’imprenditore e ai clienti stessi”, ha affermato il sindaco a De Limburger.

I sindaci membri del Comitato responsabile delle 25 regioni di sicurezza nei Paesi Bassi, non pensano che sarà necessaria una presenza in forze su larga scala nel fine settimana di Pentecoste. “Agiremo solo per arginare gli eccessi. Se le persone non vogliono ascoltare  o se ci sono problemi con l’ordine pubblico, interveniremo”, ha detto Bruls.

Anche il ministro della giustizia Ferdinand Grapperhaus partecipa alla riunione settimanale del Comitato. Nonostante l’aumento della folla, è ancora soddisfatto del modo in cui i residenti nei Paesi Bassi rispettano le misure di distanziamento sociale, ha detto in seguito. “Stiamo andando molto bene. Continuiamo così.”