BE

BE

Riapertura confermata in Belgio: la nuova fase inizia il 4 maggio

Lo stato attuate della crisi da Covid-19 in Belgio, fa si che il Paese possa lentamente cominciare ad allentare le misure prese per il contenimento del virus. Infatti, la Prima Ministra Sophie Wilmès ha dichiarato che  la riapertura inizierà a partire dal 4 maggio.

Da quanto ha annunciato Wilmès sul suo sito, il team di esperti che si occupa di facilitare l’uscita del Belgio dal lockdown (GEES), ha dato il via libera alla fase 1A del piano per  la riapertura del Paese. 

La nuova fase prevede la riapertura di tutte le aziende, sebbene il telelavoro sia preferibile ove possibile. Sarà inoltre permesso uscire in bicicletta o a piedi, in gruppi composti da massimo tre persone e nel rispetto della distanza di sicurezza. Inoltre, alcuni sport di coppia all’aria aperta, come il tennis e il kayak, saranno permessi. Rimarranno però chiusi gli spogliatoi e le caffetterie.

Il trasporto pubblico riprenderà la sua normale attività, ma sarà obbligatorio l’utilizzo di mascherine per tutti i passeggeri. Durante tutte le fasi del lockdown è stato richiesto alle persone in possesso di mezzi propri, di muoversi in macchina così da evitare assembramenti nei mezzi pubblici. In questo modo si intende dare la possibilità alle persone che non hanno altre opzioni di viaggiare in maggiore sicurezza.

 

Cover Pic: Image by Walkerssk from Pixabay

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli