+31mag Channels

The Netherlands, an outsider's view.

REFERENDUM SLEEPWET

Referendum intercettazioni, governo in crisi: che fare ora?

"La legge sul referendum consultivo ci impone di rivedere la legislazione e questo è ciò che faremo", ha detto Rutte a Bruxelles, a margine di un vertice UE



La vittoria del “no” al referendum di mercoledì contro la legge che conferisce nuovi poteri di sorveglianza ai servizi di sicurezza sta creando la prima seria grana per il governo di coalizione insediatosi a novembre dopo quasi 8 mesi di trattative.

Con il risultato finale del 49,5% contro e il 46,5% a favore della nuova legislazione, la maggioranza degli elettori ha detto no al c.d.”Sleepwet”. Anche se i referendum olandesi non sono vincolanti, il governo sarà comunque obbligato a discutere di nuovo la norma.

Tra l’altro, il senato olandese non si è ancora pronunciato sulla legge e la possibilità concreta è che il risultato delle urne influenzi in qualche modo le decisioni della camera alta. 

“La legge sul referendum consultivo ci impone di rivedere la legislazione e questo è ciò che faremo”, ha detto Rutte a Bruxelles, a margine di un vertice UE. La stampa olandese si è schierata in blocco a favore di una revisione della normativa.

Questo risultato è stato una doccia fredda per l’esecutivo, rassicurato dai sondaggi che davano i SI vincitori con largo margine. Non solo il risultato è stato un altro ma ora il partner di governo D66, uno dei fautori della legge sul referendum, è sotto enorme pressione da parte della base e dei suoi elettori.

 



31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!