La vicepremier e ministra con delega all’abitare, Kajsa Ollongren, ha presentato un disegno di legge che se venisse approvato ridurrebbe a 35.938e la soglia per un single per poter accedere ad una casa popolare. Attualmente, il tetto è di 39.000 Con questa mossa, 140mila persone in Olanda verrebbero escluse dalla graduatoria.

I sindacati degli inquilini lanciano l’allarme: se la norma dovesse passare, dicono Aedes e Woonbond, giovani alla ricerca della prima casa e anziani soli rischierebbero di non avere chance di trovare un alloggio perchè la soglia è troppo bassa per un affitto nel settore libero, agli attuali prezzi di mercato, e diventerebbe troppo alta per una sociale woning.

La proposta della ministra individua due soglie: 39mila euro per i single e 43mila euro per le famiglie. Le associazioni propongono 35mila euro per single, 43mila euro per due persone e 53mila euro per nuclei familiari grandi