Author pic: FaceMePLS Source Flickr License: CC 2.0

Nessuna frode su larga scala con i parcheggi per disabili a Rotterdam: sono queste le conclusioni di un’indagine del Comune, nella quale sono stati esaminati un gran numero di autorizzazioni concesse, dice Rijnmond. Nel 96% dei 647 posti auto esaminati, il permesso è stato rilasciato legalmente o la domanda era ancora pendente.

L’assessore alla mobilità di Rotterdam Judith Bokhove ha fatto scattare l’indagine su come siano proliferati, all’improvviso, parcheggi per disabili. La questione era stata precedentemente sollevata dal VVD e da Leefbaar Rotterdam: c’è un’esplosione di parcheggi per i residenti disabili, anche a Buitenhofstraat, Rotterdam-West e su Hillevliet a Zuid, rendendo sempre più difficile per gli altri trovare un parcheggio.

Solo in 23 casi, i richiedenti non hanno più utilizzato questo spazio a causa di un decesso o di un trasloco, ad esempio.

Inoltre, il nuovo numero di targa non veniva sempre trasmesso al momento dell’acquisto di un’altra auto. Secondo il comune, questi errori potrebbero essere dovuti alla mancanza di un buon sistema di registrazione o controllo di base.

L’assessore ha valutato che l’inasprimento delle regole è possibile per ottenere un posto auto riservato per disabili. Il sindaco discuterà ulteriormente i risultati con il consiglio comunale.