L’Erasmus Bridge ha qualche problema: l’apertura e la chiusura del ponte ora richiede così tanto tempo che ogni volta sembra che il ponte non funzioni correttamente, dice Rijnmond. “Ma non è così”, afferma un portavoce del comune di Rotterdam.  

Venerdì mattina è successo di nuovo. Su entrambi i lati del ponte c’erano di nuovo lunghe file di auto: alcuni ciclisti e pedoni alla fine si sono stancati così tanto di aspettare che sono strisciati sotto la barriera per attraversare il ponte.

“Cosa sta succedendo esattamente al ponte è ancora oggetto di indagine”, afferma un portavoce del comune di Rotterdam. “Ma in pratica la chiusura del ponte è molto lenta”.

Anche Lunedì e martedì scorso, il comune aveva ricevuto diverse segnalazioni di malfunzionamento: “È fastidioso, ma ci stiamo lavorando”, afferma il comune.