Pic: screenshot Twitter

Un ragazzo di 17 anni di Utrecht non verrà perseguito perché un agente di polizia lo ha picchiato durante il suo arresto a Rotterdam, dice Rijnmond. La polizia era intervenuta mercoledì sera per concludere una festa illegale in strada a Zaagmolenstraat e l’adolescente avrebbe interferito con un altro arresto. Le immagini dell’incidente stanno circolando su Twitter e avrebbero sollevato indignazione.

L’ufficiale stesso in seguito definisce il colpo “sproporzionato”, scrive la polizia giovedì.

I giovani erano parte di un folto gruppo già allontanato altrove in città all’inizio della giornata perché stavano organizzando feste spontanee: 200 persone circa a ballare e cantare in strada, ha raccontato a Rijnmond un testimone.

Dopo essere stato allontanato altrove, parte del gruppo ha riprovato verso le sette e mezza di sera, questa volta su Crooswijksebocht. Alcune volanti li hanno fermati e quando cinque giovani sono stati arrestati,  l’adolescente di Utrecht avrebbe interferito con l’arresto. Un agente lo ha strattonato facendolo cadere a terra e poi lo ha picchiato.

Il poliziotto si è scusato il giorno dopo e in una conversazione personale con il 17enne avrebbe ammesso di aver esagerato. Tuttavia, la polizia sta indagando sul caso: il giovane, infatti, potrebbe ancora sporgere denuncia.