The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

BELGIO

Rapporto UE: il Belgio è un hub continentale per le droghe sintetiche



Il Belgio sta svolgendo un ruolo centrale nel “mercato unico” europeo della droga, secondo un rapporto dell’UE.

Con 45 tonnellate di cocaina sequestrate al porto di Anversa nel 2017, il paese si piazza davanti alla Spagna, dove i sequestri sono stati per 41 tonnellate.

Secondo l’indagine, la disponibilità sul mercato di sostanze stupefacenti avrebbe raggiunto, negli ultimi tempi, l’apice.

Il rapporto mostra che il Belgio sta svolgendo un ruolo più ampio nei mercati della distribuzione e della produzione di cocaina, metanfetamine e altre droghe illecite, come la ketamina e il GBL.

L’enorme quantità di cocaina che entra attraverso il porto belga – il secondo più grande d’Europa, dopo Rotterdam – indica che il Belgio è al centro di una “riorganizzazione della filiera della cocaina” nel continente.

“Gran parte delle droghe trovate ad Anversa avevano una destinazione finale diversa”, ha detto a De Morgen Alex Goosdeel, direttore dell’agenzia dell’Unione europea EMCDDA.

Il rapporto mostra anche che il Belgio, insieme ai Paesi Bassi, è uno dei principali centri continentali per la produzione di MDMA.

Mentre in Belgio non sono stati trovati laboratori attivi nel 2017, il rapporto afferma che uno studio sulle acque di scarico del 2018 suggerisce che l’alta concentrazione di residui chimici provenienti dalla produzione di MDMA segnala che “la droga continua a essere prodotta” nel paese.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!