Sono in molti a credere che sia giunto il momento di accendere i riflettori sulla storia della comunità LGBTQIA+ in Olanda: per questo, è in fase di sviluppo uno speciale Rainbow Canon, che racconterà la storia culturale e sociale di questa comunità. La Rainbow Canon Foundation invita le persone a offrire idee su eventi, luoghi e persone la cui storia merita di ricevere attenzione.

Secondo la fondazione, che ha lanciato questo appello domenica, il giorno prima del Coming Out Day, il Canone olandese non è inclusivo nei confronti della comunità LGBTQIA+. Il Canone dei Paesi Bassi è un elenco di cinquanta persone, luoghi ed eventi importanti per la storia olandese. Ecco perché ci sarà un Rainbow Canon con 75 finestre per il 75° anniversario del gruppo  COC. “Vogliamo creare qualcosa noi stessi e aggiungere le nostre storie”, ha detto un portavoce della fondazione.

L’obiettivo è avere le prime finestre online quest’anno. Secondo il portavoce, i temi includono l’epidemia di AIDS, l’introduzione del Trans Act, il matrimonio civile per le coppie dello stesso sesso e il primo Gay Pride. Sebbene il Rainbow canon tratterà principalmente di eventi dal dopoguerra, la fondazione cercherà anche di andare più indietro nella storia.

“Notiamo sempre di più che la comunità LGBTQIA è stata spinta ai margini della storia per secoli, motivo per cui sono entusiasta dell’iniziativa del Rainbow Canon”, ha affermato Astric Oostenburg, presidente del gruppo di interesse COC Nederland, che assiste il fondazione. “Non dobbiamo dimenticare le persone che ci hanno preceduto nella lotta per l’emancipazione. Se continuiamo a imparare dal passato, possiamo guardare al futuro con ottimismo”