La polizia ha arrestato due uomini sospettati di terrorismo nella città di Sint-Oedenrode scorsa settimana Mercoledì. Gli arresti sono stati effettuati sulla base di informazioni provenienti da servizi segreti AIVD, ha confermato il pubblico ministero all’Eindhoven Dagblad.

I sospetti sarebbero due olandesi rispettivamente di 21 e 22 anni, di origine somala. Il più giovane è residente nel Regno Unito e si trovava in visita dall’amico. Secondo l’AIVD, l’uomo di 22 anni, nato a Arnhem sarebber membro dell’organizzazione terroristica somala Al-Shabaab. I due, scrive il quotidiano del Brabante, sarebbero stati arrestati intorno alle 19:30 di Mercoledì, alla fermata di un autobus. Il 21enne sarebbe stato rilasciato ma rimane indagato.

Circa un’ora dopo l’arresto, la polizia avrebbe fatto irruzione nell’abitazione del giovane residente nel Brabante, sequestrando cellulari e computer portatili.

I due si sarebbero conosciuti in Kenya quattro anni e da allora sarebbero rimasti in contatto. Negano di essere coinvolti in attività terroristiche.