D66 e ChristenUnie stanno discutendo con l’ambasciatore israeliano e con il rappresentante palestinese in Olanda a proposito della creazione di un corridoio tra Israele e Palestina tra il West Bank e Gaza, dice NOS.

I due partiti chiedono che il ministro degli esteri lanci un tavolo di discussione tra le due parti, affinchè autobus e tir possano uscire dalla striscia. Secondo loro, questa iniziativa favorirebbe la distensione dei rapporti e consentirebbe la riunificazione delle famiglie e il passaggio di medicinali e beni.

 L’Olanda, scrive NOS, aveva già contribuito fornendo degli scanner che possono aiutare i governi a controllare meglio i beni che entrano ed escono da Gaza. In teoria, un accordo di questo genere è già presente negli Accordi di Oslo del 1993 ma non ha mai avuto seguito.