76 anni fa Léo Major, un soldato franco-canadese, da solo liberò Zwolle nell’Overijssel. Oggi in Canada il ministro responsabile della lingua francese, Simon Jolin-Barrette, ha annunciato martedì che un tratto dell’autostrada 371 situato a 3,5 chilometri dall’entrata principale della base militare di Valcartier, che ospita il 22e Régiment reale, sarà chiamato Route Léo-Major. Questo tratto si incrocia con la Route de la Bravoure, una grande arteria il cui nome stesso rende omaggio all’impegno dei militari.

Il sergente maggiore Léo Major è nato il 23 gennaio 1921 a New Bedford, Massachusetts, ed è morto il 12 ottobre 2008 a Longueuil. Major ha servito nel Régiment de la Chaudière durante la seconda guerra mondiale e con il Royal 22e Régiment durante la guerra di Corea. Durante l’esplosione di una granata nazista, Major perse un occhio: da buon cecchino, andava però dicendo che uno già che sufficiente per centrare il bersaglio. Catturò da solo 93 soldati tedeschi durante la battaglia della Schelda in Zelanda

Sbarcato sulle spiagge della Normandia il 6 giugno 1944, ha salvato da solo la città di Zwolle, nei Paesi Bassi, nella notte tra il 13 e il 14 aprile 1945, esattamente 76 anni. Durante la perlustrazione della città con Wilfrid Arseneault, uno dei suoi migliori amici, scoppiò uno scontro a fuoco. Il suo amico rimase ucciso. Major sopravvisse e scoprì che la città era stata abbandonata dall’esercito di occupazione tedesco. Grazie ai suoi sforzi, Zwolle fu risparmiata dal fuoco dell’artiglieria pianificato il giorno dopo dagli alleati.

Il suo amico Wilfrid Arseneault ricevette un Leone di Bronzo postumo nel 1970 dalla regina olandese Giuliana. Major è l’unico canadese ad aver ricevuto due volte la Distinguished Conduct Medal per le sue azioni in due guerre diverse.

Il Consiglio dei Nomi Geografici ufficializzerà il nome di Léo-Major Road l’11 novembre, il Giorno della Memoria. Il ministro Jolin-Barrette ha detto che la storia di Léo Major, un eroe di guerra, è ancora sconosciuta in Quebec.

CoverPic@public domain