Il leader del Pvv di Geert Wilders ha negato che commenti al Telegraaf, seguiti alla sua condanna  per incitamento alla discriminazione contro i marocchini, fossero rivolti ai giudici. Wilders ha detto al giornale che aveva in mente una “pulizia generale”, in caso di vittoria alle elezioni.

‘La gente vuole riprendersi in mano il suo paese,’ ha detto. ‘Ho intenzione di lottare per tutte queste persone. Prometto una pulizia generale dei Paesi Bassi dopo le elezioni,’ avrebbe deto al Telegraaf Martedì, ma ha spiegato che non intendeva dire “licenzierò i giudici. ‘Questo non è quello che ho detto e non è quello che intendevo,’ avrebbe sostenuto il leader PVV.

‘Ma io penso che i giudici non dovrebbero essere in carica a vita. Noi [il PVV] introdurremo una verifica al loro operato. Ma questo politico, vi assicuro, non è qui per licenziare giudici. ‘Dopo la sentenza, Wilders ha descritto i giudici come’ inaffidabili, poco professionali e motivato da ragioni politiche ‘.

‘Sono dalla parte sbagliata della storia,’ ha detto il leader PVV che ha anche il processo una ‘farsa’ e ha detto che l’Olanda è un paese malato. Da primo ministro, ha detto Wilders al Telegraaf , ‘è necessario tornare ad essere padroni del nostro paese e porre fine allo tsunami di stranieri.’ ‘Se un popolo diventa un movimento, tutto è possibile. Gli olandesi stanno cominciando a muoversi e vogliono pulizia, nel senso più ampio del termine, ‘ha detto