Tony Webster from San Francisco, California, CC BY-SA 2.0 <https://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.0>, via Wikimedia Commons

Decine di medici e scienziati hanno invitato due mesi fa i politici all’Aia a lavorare per migliorare la qualità dell’aria il più rapidamente possibile, scrive Rijnmond.

In alcune località, la qualità dell’aria è talmente scarsa da avere gravi conseguenze mediche, soprattutto per i bambini.  Martedì, il pneumologo Ismé de Kleer dell’ospedale Franciscus parlerà alla Kamer e presenterà una petizione. “Siamo davvero molto preoccupati”, afferma De Kleer. “Rotterdam è una delle città più inquinate dei Paesi Bassi”.

Secondo De Kleer, i sintomi sono evidenti nei bambini: molti soffrono d’asma e non possono giocare all’aperto, spesso mancano da scuola e in generale hanno minori opportunità di vivere bene la vita.

“In un bambino su cinque con asma nei Paesi Bassi, il collegamento è diretto con la scarsa qualità dell’aria nel loro ambiente”.

Il manifesto dei medici e degli scienziati è stato firmato negli ultimi due mesi da molti partiti, da organizzazioni ambientaliste e mediche. “Siamo molto contenti. Sosteniamo che salute e ambiente dovrebbero essere collegati in tutte le discussioni in cui il nuovo governo deve impegnarsi, ad esempio la transizione energetica e il dossier sull’azoto”.