Il gruppo animalista Wakker Dier ha assegnato l’annuale premio per  la pubblicità alimentare più ingannevole alla società Kloeke Kip ( “pollo coraggioso”), scrive RTL Nieuws. L’allevamento intensivo di pollame nelLimburg ha ottenuto l’indesiderabile riconoscimento per la campagna pubblicitaria dove il proprio prodotto viene definito “sostenibile per l’ambiente e con un’attenzione particolare al benessere dell’animale”.

Il portavoce di Wakker Dier, Kenny van Oostrik, ha spiegato che la compagnia, tutt’altro che sostenibile o etica, pianifica di espandere il proprio  allevamento di “plofkip”, un pollo enorme, sovralimentato artificialmente in modo da raggiungere i due chili in sole sei settimane.

Grazie a un’intensa campagna di Wakker Dier, nel 2015 i principali supermercati olandesi hanno bandito questo pollame dai loro reparti ma esso viene ancora ampiamente consumato nel paese. Kloeke Kip ha protestato per il premio , sostenendo che i suoi pollai sono “i più sostenibili al mondo”.

Non deve essere parso convincente alle 21.500 persone che hanno espresso la loro” preferenza” a loro favore (il 43% dei votanti) nel contest promosso dell’associazione ambientalista, giunto alla sua 12esima edizione.