Il consiglio della provincia di Groningen, ha chiesto al parlamento di avviare un’inchiesta sull’estrazione di gas nella zona. La maggioranza che ha votato a favore dell’indagine, vuole si faccia luce sulle responsabilità per il disastro geologico provocato nella zona da mezzo secolo di estrazione di gas. Groningen, infatti, è oggi zona a forte rischio sismico e i danneggiamenti agli edifici sono stati calcolati in milioni di euro.

Solo poche settimane fa, la stampa olandese era venuta in possesso di un memorandum segreto che metteva in luce la pesante lobby operata dai colossi energetici per convincere il governo ad ignorare i moniti degli esperti sul rischio sismico.

Il voto in consiglio provinciale è stato quasi unanime: unici ad aver votato contro sono stati i consiglieri del VVD.