NL

NL

Proteste in Medio Oriente dopo azioni anti-Corano, bandiere olandesi in fiamme

In Libano, Pakistan, Iraq e città dell’Afghanistan i Corano in fiamme e le pagine strappate da attivisti di estrema destra hanno provocato alcune rivolte locali: a Beirut, circa 200 manifestanti erano presenti nella centrale Piazza dei Martiri, riferisce l’agenzia di stampa AP e hanno dato fuoco a bandiere dei Paesi Bassi e della Svezia.

Nella capitale afgana Kabul, la stessa cosa è successa con una bandiera olandese rovesciata con sopra una croce rossa. Le proteste si sono svolte anche in altre città dell’Afghanistan.

Domenica scorsa, il leader dell’organizzazione anti-islamica Pegida, Edwin Wagensveld, aveva strappato pagine da un Corano all’Aia: il comune aveva dato il via libera a quella protesta sulla base della libertà di espressione.

Intanto, una delle principali università egiziane ha chiesto il boicottaggio dei prodotti olandesi e svedesi, conclude NOS.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli