Prostituzione illegale, un posto letto affittato nella  cucina di un ristorante e una multa di 1800 euro per un tazi illegale: queste sono tre scoperte della polizia locale di Den Haag,  durante un’importante azione di contrasto alle attività illegali avvenuta a  Laakkwartier

Case, ristoranti, negozi e traffico sono stati controllati dalla polizia, dal comune, dalla finanza olandese Fiod, dal pubblico ministero, dai vigili del fuoco e da altre autorità.

Sono stati controllati un totale di 37 indirizzi per la  residenza e la polizia e il comune hanno scoperto l’affitto illegale di stanze e 59 persone sono state  registrate presso il comune, pur non essendo residenti. Secondo il portale, solo 12 posti sono risultati in regola.

Oltre alle abitazioni, sono state controllate anche quattordici aziende: in molti casi l’igiene lasciava a desiderare  e in alcune società era consentito fumare.

E poi: decine di multe sui mezzi pubblici e altrettante per parcheggio in divieto di sosta e carcasse di biciclette rimosse.

Durante un controllo sul traffico a Schipperskwartier, due conducenti sono stati arrestati per guida sotto l’effetto di alcol e droghe. 52 motociclisti sono stati multati perché il loro scooter era stato truccato.

La multa più alta di 1800 euro è stata elevata cosiddetto ‘snorder’, un tassista che porta in giro illegalmente le persone. Sessanta multe sono state comminate per chiamate mobili, rumore forte e altre violazioni del codice stradale.