Photo credit: Michela Grasso

Se dipendesse dagli imprenditori della ristorazione, le porte dei caffè e dei ristoranti riaprirebbero il 17 gennaio. Secondo Omroepwest, alcuni locali pianificano di inscenare una protesta riaprendo, se il governo non fornirà sostegno rapidamente.

Un certo numero di membri di Koninklijke Horeca Nederland (KHN), l’associazione di categoria, ha lanciato un ultimatum al gabinetto. Il presidente KHN Robèr Willemsen è a conoscenza dell’iniziativa, ma afferma che l’associazione non promuoverà mai la disobbedienza civile.

Venerdì sera, il Telegraaf ha parlato dell’ultimatum basandosi su una bozza di comunicato stampa. In esso, gli imprenditori sostengono che stanno colando a picco “Non possiamo più continuare così.” A causa delle misure Covid, i locali sono chiusi da oltre sei settimane e mancano una prospettiva e un sostegno economico adeguato, scrive Omroepwest.

Secondo Willemsen, l’annuncio del ministro Hugo de Jonge sulla possibile proroga delle misure, avrebbe gettato molti nello sconforto: senza prospettive, diversi locali chiuderanno.