ProRail pagherà ai controllori del traffico ferroviario un bonus dal I dicembre, dice la compagnia, per incentivare lo staff che sta coprendo la situazione attuale sotto organico, dico NOS.  Si tratta di una misura in più per combattere la carenza di personale e, dice ProRail, un modo per ringraziare lo staff per il lavoro fatto.

“Ma sappiamo anche che questo non risolve il problema della carenza di personale e delle cancellazioni dei treni”. ProRail ha attualmente un sotto organico di  60 controllori del traffico su un totale di circa 750. Il carico di lavoro è in aumento, afferma l’azienda, anche a causa della flessibilità richiesta.

Tra i disagi per chi è a lavoro, dice NOS, si citano come esempi il ritorno anticipato o la rinuncia ai giorni di ferie o l’impossibilità di fare una pausa. ProRail sta lottando da tempo con una carenza di personale perché non ci sono abbastanza controllori del traffico e i treni vengono addirittura cancellati su alcune tratte.

Mercoledì, nessun treno avrebbe circolato su diverse tratte del paese, ma alla fine lo stop è stato scongiurato perché un controllore del traffico ha ascoltato la sua segreteria telefonica più tardi ma alla fine ha accettato il lavoro extra.