Gli Ispettori del Ministero dell’Ambiente hanno richiesto la programmazione di alcune riunioni con il personale della centrale nucleare Putten, in seguito alle segnalazioni di informatori, riguardanti il timore che i tagli alla spesa possano seriamente compromettere lo stato di sicurezza.

Durante un’udienza parlamentare, la Ministra Melanie Shultz ha sottolineato che i momenti di incontro si focalizzerano sulle conseguenze dei problemi finanziari che pesano sempre di più sul sistema di impianti Petten.

L’ANVS, autorità olandese che supervisiona le centrali, ha affermato come non ci sia da preoccuparsi. Allo stesso tempo però ha aggiunto l’importanza che NRG, la Compagnia che gestisce le strutture, continui a garantire un alto grado di protezione e provveda ad apportare continui miglioramenti.

La Petten produce isotopi radioattivi pensati per curare il cancro. La NRG due anni fa ha sfiorato il fallimento salvata del governo olandese in extremis. Stando a quanto ha riportato NOS la scorsa settimana, la pressione finanziaria di tale prestito sta seriamente compromettendo lo stato degli impianti.