L’ufficio olandese del pubblico ministero ha lanciato una campagna per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla presenza di laboratori di droga nel paese, con un “profumo” che odora di ecstasy, la droga utilizzata alle feste.

XTACY, presentato in una bottiglia quadrata simile a quella di Chanel n.5, è stato lanciato nel fine settimana nel capoluogo del Brabant,  Den Bosch. La provincia del Noord-Brabant è ritenuta quella con la più alta concentrazione di laboratori di droga nei Paesi Bassi.

“L’olfatto è il senso più importante per riconoscere un laboratorio di produzione di ecstasy”, ha detto il procuratore Antoinette Doedens. “Ecco perché vogliamo rendere l’odore noto all’intero paese, in modo che tutti sappiano a cosa fare caso”.

I funzionari sperano che pubblicizzando l’odore, più persone si facciano avanti con segnalazioni su laboratori di droga o su siti di smaltimento dei rifiuti chimici. Il pubblico non è a conoscenza dei pericoli presentati dai laboratori di droghe – in particolare i rischi di esplosione e le emissioni di gas nocive -, afferma il dipartimento.

“La prima cosa che colpisce il naso è l’odore di anice, e poi diventa un po’ più aspro”, ha affermato Lisette Kraaijenhagen di SmartNose, la società che ha ideato il profumo. “L’anice è il vero segno rivelatore”.

Le bottiglie di XTACY vengono distribuite alle stazioni di polizia in giro per il paese, così i funzionari pubblici possono lanciare le proprie campagne di sensibilizzazione.

L’anno scorso, la polizia ha smantellato 127 laboratori di droga nel Brabant e 57 nel Limburg, rispetto ai 136 nel resto del paes