NL

NL

Profilare la popolazione con algoritmi? In Olanda la pratica prosegue, nonostante i casi di discriminazione

Nonostante l’Autorità per la Protezione dei Dati dei Paesi Bassi (AP) abbia spiegato più volte nel 2023 come gli algoritmi discriminatori abbiano causato problemi diffusi, come lo scandalo dei sussidi, l’AP ha ancora  questo problema nel 2023. Vari enti governativi hanno continuato a utilizzare algoritmi discriminatori, come il DUO per rilevare frodi nei sussidi agli studenti e l’UWV per rilevare frodi nei sussidi di disoccupazione.

Anche diverse municipalità e la polizia hanno utilizzato algoritmi in modo illecito: il presidente dell’AP, Aleid Wolfsen, ha sottolineato l’importanza di essere vigili sui rischi degli algoritmi per proteggere i diritti fondamentali. Inoltre, il governo ha assunto sempre più agenzie di investigazione private per indagare sulle violazioni della privacy, creando duplicazioni di lavoro e sprechi di denaro pubblico.

Un comitato parlamentare ha raccomandato di potenziare le funzioni di controllo dell’AP e di aumentare il suo budget annuale di almeno 100 milioni di euro, il che è stato molto apprezzato dall’AP.

 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli