NL

NL

Producete energia solare in eccesso? Presto potrete venderla

Chi possiede un’auto elettrica o pannelli solari e un contatore elettrico intelligente presto potrà guadagnare qualche soldo vendendo l’elettricità in eccesso. L’operatore di rete nazionale TenneT lancia Equigy, la piattaforma blockchain attraverso la quale milioni di privati ​​in tutta Europa possono diventare attivi sul mercato dell’elettricità, riferisce NOS. La piattaforma sarà introdotta nei Paesi Bassi, in Germania, Svizzera e Italia da giovedì, e presto seguiranno altri paesi. Attraverso la piattaforma, sarà possibile ricaricare la batteria della propria auto elettrica in caso di energia in eccesso, e scaricarla in caso di carenza. L’obiettivo è mantenere stabile la rete elettrica europea senza l’aiuto delle centrali elettriche a carbone e gas.

Negli ultimi anni sono stati condotti numerosi esperimenti su piccola scala per consentire agli individui di vendere la loro energia in eccesso. L’ostacolo maggiore era sempre l’onere amministrativo, ma secondo TenneT la sua nuova piattaforma blockchain sarà la soluzione. Con la tecnologia blockchain, i dati raccolti non possono essere modificati da terzi, rendendoli ancora più sicuri. Secondo il regista e iniziatore Rene Kerkmeester, Equigy è il “cornicione della pizza” su cui si sta costruendo il commercio energetico europeo.

“Ora stiamo comunicando solo con alcune grandi centrali elettriche; presto saranno milioni di batterie per auto, pompe di calore e pannelli solari ad essere collegati al sistema energetico. La piattaforma blockchain assicura che sappiamo esattamente chi ha fatto cosa, quindi che possiamo risolverlo correttamente”, ha detto Kerkmeester. Tramite l’app, i partecipanti possono determinare la quantità di batterie che possono essere scaricate, nonché utilizzate per stabilizzare la rete. Non deve essere “tutto o niente”. Il contatore elettrico intelligente raccoglierà i dati sulla quantità di elettricità caricata o fornita, e quei dati verranno raccolti sulla piattaforma Equigy.

Pic Source: Pixabay

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli