BE

BE

Processo attentati Brux, gli imputati fanno causa allo Stato belga per trattamento inumano in carcere

Venerdì, il tribunale di Bruxelles si pronuncerà nel giudizio d’urgenza promosso dagli imputati per gli attentati terroristici a Bruxelles del 2016: Mohamed Abrini, Sofien Ayari, Salah Abdeslam, Bilal El Makhouki, Ali El Haddad Asufi e Hervé Bayingana Muhirwa hanno intentato causa al Belgio per chiedere metodi di trasferimento tra il carcere e l’aula di giustizia che non violino i diritti umani, dice 7sur7.

Dall’inizio del processo, questi imputati hanno denunciato le loro condizioni di trasferimento: hanno detto di essere stati sottoposti a perquisizioni ingiustificate, di essere stati picchiati e di essere stati sottoposti a trattamenti assimilabili a tortura, come l’imposizione di una mascherina oscurante per gli occhi e musica alta nelle loro orecchie, da parte delle guardie carcerarie.

I sei imputati chiedono anche un risarcimento di 5.000 euro per perquisizione, che loro ritengono illegale.

SHARE

Altri articoli