NL

NL

Problemi di razzismo nella polizia olandese? Secondo il capo non possono essere risolti nel giro di qualche anno

Il capo della polizia olandese, Erik Akerboom, ha detto al talk show televisivo Jinek, che sarebbe stata un’illusione pensare che i problemi all’interno del corpo di polizia si possano sradicare in pochi anni. 

Akerboom ha commentato le affermazioni dell’ex consigliere della polizia Carel Boers, che la scorsa settimana ha detto che la polizia non sta affrontando i suoi problemi di discriminazione e bullismo. 

Boers, che era stato assunto per consigliare i poliziotti sulle loro politiche sull’uguaglianza, ha affermato di aver assistito ad agenti che usano un linguaggio dispregiativo nei confronti dei cittadini, compresi insulti razzisti, e di essere apertamente dispregiativi nei confronti di colleghi appartenenti a minoranze etniche. 

“È comune che nella polizia la gente dica: “Sei marocchino e non mi fiderò mai di te”, ha scritto in una lettera al ministro della giustizia Ferd Grapperhaus.

Boers ha accusato Akerboom di rifiutare di riconoscere o affrontare il problema. “La leadership di Akerboom consiste nell’evitare sistematicamente qualsiasi tipo di conflitto. Per lui è più importante non commettere errori che fare la cosa giusta”, ha affermato. 

Tuttavia, Akerboom ha detto a Jinek che era impegnato a cercare di eliminare ogni giorno il razzismo, l’intimidazione e i comportamenti sessuali inappropriati. Tali problemi, ha detto, fanno parte della società in generale. “Siamo solo umani”; ha detto il capo della polizia allo show.

Ciononostante, ha riconosciuto che ci sono state 1.500 indagini interne su poliziotti, molti dei quali ruotano intorno a questioni di integrità. 

“Ma l’immagine che siamo una forza di polizia razzista, con una leadership razzista, è sbagliata. Non c’è dubbio”, sostiene. 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli