Photo: screenshot Piratebay website

Dutch Filmworks ha perso davanti alla Corte suprema olandese: Ziggo non è obbligato a fornire informazioni sui downloader illegali. La Suprema Corte segue quindi il parere del Procuratore Generale anche se il tribunale non ha fornito ancora una motivazione.

Si tratta di un caso a lungo termine tra Ziggo e il distributore cinematografico Dutch Filmworks (DFW). che aveva annunciato nell’agosto 2017 che avrebbe chiesto risarcimenti direttamente ai downloader illegali. Chiunque scarichi un film nostro e venga scoperto può aspettarsi una citazione in giudizio.

Ma a questo fine, DFW aveva bisogno della collaborazione dei provider: il distributore ha chiesto a Ziggo il nome, l’indirizzo IP e il luogo di residenza di 377 indirizzi.

The Hitman’s Bodyguard sarebbe stato scaricato da questi indirizzi tra il 21 dicembre 2017 e il 2 febbraio 2018. Ziggo ha rifiutato di fornire i dati, dopo di che DFW è andato in tribunale.

Il tribunale distrettuale di Midden-Nederland si è pronunciato contro DFW a causa di dubbi sul metodo di lavoro del distributore. In appello, il tribunale di Arnhem ha stabilito che DFW è “troppo poco chiaro su cosa farà con quei dati”. Per questo, ha affermato il tribunale, la tutela della privacy dei clienti di Ziggo “in questo momento” pesa di più. Quel giudizio ora è definitivo.