NL

NL

Presidente assicurazione sanitaria: concentrare i pazienti Covid in pochi ospedali per far spazio agli altri

La compagnia di assicurazione sanitaria CZ ha chiesto agli ospedali convenzionati di aggregare i pazienti da coronavirus, ora che la prima ondata sembra passata, per poter consentire il riavvio delle terapie ordinarie o degli interventi non legati al virus, ha detto Joep de Groot, presidente di CZ a Trouw.

Che tutti gli ospedali dovessero prendersi cura dei pazienti  Covid-19 era inevitabile nella prima fase acuta ma con più spazio tra le corsie è tempo di cambiare, ha detto De Groot. Molti virologi hanno avvertito che ci sarà una seconda ondata di infezioni con l’allentamento delle misure anticorona “Non dobbiamo tornare a una situazione in cui dobbiamo ridurre l’assistenza sanitaria su larga scala. Ciò non è necessario se ci sono centri concentrati che assorbissero inizialmente la seconda ondata”, ha detto.

CZ sta discutendo la questione con gli organi consultivi regionali e econdo De Groot, la situazione della prima ondata, con tutti gli ospedali focalizzati sulla cura del coronavirus, ha portato molti pazienti a non poter ricevere tempestivamente il trattamento. Mentre c’era ancora spazio in centri di trattamento indipendenti e cliniche private, ha detto. 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli