Preservativo “centenario”, venduto all’asta per 600e

Domenica 14 febbraio sul sito di aste online Catawiki, è stato venduto un preservativo “centenario”. L’ANP riporta che il preservativo, realizzato con intestino di pecora nel XVIII o XIX secolo, è stato venduto per più del doppio di quello che ci si aspettava e al presente, stando a quanto dichiarato dal sito di aste, condomè il pezzo più costoso al mondo.


Secondo Catawiki, un preservativo così vecchio è una vera rarità. Ne esistono pochi al mondo e quei pochi rimasti sono nei musei.

“Nel Medioevo i preservativi venivano realizzati con interiora di pecore, maiali, vitelli e capre. Considerando che erano molto costosi e la realizzazione richiedeva tempo, erano spesso utilizzati solo da persone ricche. Con l’arrivo, nel XIX secolo, dei preservativi in lattice, quelli fatti con intestino di pecora non sono più stati utilizzati. È comunque una cosa straordinaria che il preservativo si sia conservato intatto così a lungo “, dichiara il sito. Il preservativo è stato trovato in Francia ed è lungo 19 centimetri.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli