In un procedimento d’urgenza, quattro famiglie afgane chiedono che i Paesi Bassi le evacuino dall’Afghanistan entro due settimane. Nonostante abbiano titolo a raggiungere i Paesi Bassi, ancora nulla si è mosso, dice NOS.  Secondo i loro avvocati, sono in pericolo di vita e quindi non c’è un giorno da perdere.

In totale, sarebbero diciassette persone  che non hanno un passaporto, ma solo una carta d’identità afgana. Finora i Paesi Bassi non sono stati in grado di portare in Olanda le persone senza passaporto, ma per gli avvocati è possibile.

Questi includono tre sorelle di un interprete che è venuto nei Paesi Bassi nel 2015: “Hanno ricevuto lettere minatorie dai talebani, che parlavano del lavoro del fratello”, dice l’avvocato Barbara Wegelin. “Il Dipartimento di Stato ha riconosciuto che sono a rischio inserendoli nella lista di evacuazione, ma non hanno avuto notizie dal ministero da metà ottobre”, dice NOS.

Secondo il ministro degli Esteri uscente Knapen, è praticamente impossibile evacuare gli afgani senza passaporto, ma gli avvocati non sono d’accordo: secondo loro, possono essere rilasciati documenti di viaggio una tantum. Secondo il ministero degli Esteri, è impossibile.