La polizia ha elevato ieri 66 multe-Covid in un capannone a Lijnden, nel Noord Holland, durante la registrazione di un clip dell’influencer Famke Louise.

La polizia, con l’aiuto dei Marechaussee, è intervenuta dopo la denuncia di una “festa in corso”, scrive AD. All’arrivo nel magazzino, gli agenti hanno accertato che la festa era il set di un videoclip ma che violava, comunque, le regole Covid.

Il rapper Blacka, che ha partecipato al video, ha condiviso un breve clip sul suo profilo Instagram che mostra l’irruzione nel capannone. Uno dei presenti conferma che sono state inflitte ammende.

Secondo il management dell’evento, la cantante-influencer avrebbe rispettato le regole e la multa non sarebbe stata inflitta a lei, conclude AD