POLITICA Dopo il “NO” della Grecia, l’SP vuole la testa di Dijsselbloem

Secondo il leader del Partito Socialista (SP) Emile Roemer, Jeroen Dijsselbloem dovrebbe lasciare la carica di Presidente dell’Eurogruppo. In un’intervista rilasciata a RTL, il politico ha definito i negoziati guidati dal collega un “tremendo fallimento”, elogiando per altro la vittoria della democrazia in Grecia.

È quindi necessaria una ripresa dei negoziati, ha proseguito Roemer, in merito alla quale la Grecia ha già dato segnali positivi con le dimissioni da Ministro di Yanis Varoufakis. Per il leader socialista, dunque, un segnale simile dovrebbe ora venire anche da Bruxelles.

Secondo Roemer, infatti, Dijsselbloem oltre a fallire nelle trattative avrebbe alzato eccessivamente i toni in vista del referendum, definendo il “si” necessario e il “no” deplorabile. “Mi chiedo se sia l’uomo giusto al posto giusto”, ha poi concluso il politico socialista criticando apertamente il connazionale. 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli