Nel 2021 sono stati venduti 43 milioni di libri in Olanda: questo è il numero più alto in dieci anni. Molto bene le vendite tramite Internet, dove i numeri sono cresciuti del 19%, dice Stichting Collectieve Propaganda van het Nederlandse Boek (CPNB) secondo NOS.

Le librerie fisiche, invece, stavano attraversando un periodo difficile: il lockdown nei primi mesi del 2021 e quello poco prima di Natale hanno avuto un impatto significativo. Nonostante la tanto sentita chiamata “acquista localmente” – per sostenere gli imprenditori locali  – il numero di libri venduti nei negozi è diminuito del 7%.

Le vendite di libri per bambini sono cresciute, proprio come nel 2020: secondo il CPNB, molti genitori hanno scoperto di nuovo in tempo di Covid quanto sia importante la lettura per i bambini o, in generale, quanto sia importante la lettura.

Un altro dato eclatante per il 2021: sono stati venduti meno ebook singoli. Le vendite di e-book sono diminuite del 2% a 3,1 milioni di libri. Il fatturato degli e-book è stato di 30 milioni di euro, con un incremento del 2% per quelli venduti in abbonamento. Da diversi anni ormai, la quota di mercato degli e-book è  di circa l’8%.