Il numero di iscritti ai corsi di formazione per gli insegnanti della scuola primaria (PABO) è cresciuto dell’11% quest’anno, raggiungendo oltre 7.000 studenti, riporta NOS. Altre 2.200 persone hanno intenzione di iniziare un corso part-time, un aumento del 15% rispetto all’ultimo anno accademico, secondo i nuovi dati dell’associazione nazionale per la formazione degli insegnanti Lobo

L’aumento è probabilmente dovuto alla crisi, che potrebbe aver attirato l’attenzione sulla professione di insegnante di scuola primaria. “Le persone hanno capito quanto sia prezioso e gratificante l’insegnamento, e penso che questo abbia portato a un aumento”, ha detto Barbara de Kort, capo dell’Associazione nazionale per la formazione degli insegnanti LOBO, a NOS. Ma questo non basta. “L’aumento degli studenti non colmerà la carenza di insegnanti. Serviranno tempo e fatica per scoprirne la causa”, ha detto De Kort.

L’associazione delle scuole elementari PO-Raad ha chiesto al governo di colmare il divario retributivo tra i docenti delle scuole elementari e secondarie e di impegnarsi a reclutare e mantenere il personale. Secondo l’organizzazione, la professione deve diventare più attraente. L’anno scorso, gli ispettori scolastici hanno stabilito che la disuguaglianza nell’istruzione è peggiorata per via della mancanza di insegnanti qualificati nelle aree più svantaggiate.