In sciopero i piloti Transavia. Disagi per migliaia di passeggeri, con circa 30 voli in ritardo o cancellati da  Schiphol ma anche sei da Rotterdam e sei dall’aeroporto di Eindhoven. Solo le partenze sono interessate dallo sciopero. Gli arrivi sono ancora in programma, segnala NU.nl.

L’agitazione è scattata alla mezzanotte, ma il primo volo interessato era in programma solo per le 6:00 e riguarda le condizioni di lavoro dei dipendenti della compagnia olandese: senza contratto collettivo per circa 14 mesi, i piloti sperano che l’azione spinga Transavia ad accettare l’offerta finale del sindacato, che comprende una scheda turni più stabile e maggiori garanzie per i lavoratori interessati.

Eccessiva flessibilità nell’aggiustamento dei roster di lavoro rendono difficile per i piloti avere una vita familiare, ha spiegato il sindacato. Inoltre, e questo è un punto molto sentito, i lavoratori Transavia chiedono un regolamento chiaro per coloro colpiti da disabilità, un sistema simile a quello di KLM.

Ma il ceo di Transavia, a NOS, non mostra particolare empatia con la vertenza. Anzi: ” Penso a tutti quei 7mila passeggeri che avrebbero dovuto viaggiare oggi: questa lotta non dovrebbe avere ripercussioni su di loro”

Secondo l’amministratore delegato, la compagnia aerea ha fatto diversi tentativi per entrare in dialogo con il sindacato, ma questi sarebbero stati rifiutati. Pur sostenendo che il piano per i turni può essere migliorato, il CEO non ritiene che la compagnia lo abbia implementato in maniera troppo flessibile.