Almeno sei persone sarebbero morte dopo aver acquistato da un 28enne di Eindhoven un farmaco per il suicidio, riferisce l’ufficio del pm. Il sospettato ha venduto il farmaco da novembre 2018 a giugno 2021.

Secondo l’indagine, il prodotto in capsule sarebbe stato acquistato da centinaia di persone, dice un portavoce del Pubblico Ministero. Il Pubblico Ministero sta ora indagando se anche altri hanno preso la droga e sono morti in conseguenza dell’assunzione.

L’uomo è stato arrestato martedì a casa sua con l’accusa di aver aiutato illegalmente delle persone a commettere il suicidio. È anche sospettato di violazione della legge sulle drogh e riciclaggio di denaro.

La vicenda sarebbe partita dopo la morte di una donna di Best a maggio e le indagini hanno condotto al residente di Eindhoven. Un’inchiesta di RTL Nieuws mostra che l’uomo vendeva la droga su Marktplaats per 20 euro, con ritiro su Eindhoven.

Secondo il Pubblico Ministero, l’uomo era un membro della Cooperativa Last Will, un’organizzazione che promuove il diritto all’eutanasia, e potrebbe aver agito nell’ambito di una sua azione pro “libera scelta”.