Pfizer chiederà alle autorità americane l’approvazione per un secondo richiamo Covid questo mese, secondo quanto riferito dalla società giovedì da usare sei mesi dopo la seconda iniezione e migliorarne l’efficacia, dice NU.

Pfizer/BioNTech e Moderna hanno annunciato giovedì che i loro vaccini potrebbero essere molto più efficaci con un terzo shot: gli anticorpi contro il coronavirus sarebbero da cinque a dieci volte più efficaci, dicono gli scienziati delle ditte farmaceutiche sulla base di studi condotti in Israele.

Le infezioni più recenti, infatti, si sono verificate principalmente tra le persone vaccinate a gennaio e febbraio. La variante delta più contagiosa non ha avuto alcun ruolo in questo, sottolinea il ricercatore Pfizer Mikael Dolsten. “Il vaccino Pfizer è molto efficace contro la variante delta, ma dopo sei mesi c’è il rischio di reinfezione, perché gli anticorpi diminuiscono – come previsto”.

Alla fine di giugno, i ricercatori statunitensi hanno affermato che i vaccini di Pfizer/BioNTech e Moderna hanno messo in funzione il sistema immunitario così a lungo da poter fornire anni di protezione contro il virus, a condizione che il virus non muti in modo da aggirare i vaccini. .

Le aziende prevedono di rilasciare presto ulteriori informazioni sullo studio.