The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

ART

Pezzi d’arte rubati dai nazisti tornerano ai proprietari

Pregiate porcellane Meissen saranno restituite ai legittimi proprietari dopo oltre 80 anni. I nazisti, infatti, costrinsero il banchiere ebreo tedesco Herbert Gutmann a venderle nel 1934. Ora torneranno agli eredi, secondo quanto riporta AD.

I 14 pezzi rubati fanno attualmente parte della collezione del palazzo reale Het Loo in Apeldoorn. Altre porcellane dello stesso tipo sono presenti nel Rijksmuseum e nel Zuiderzeemuseum. Tutti i pezzi sono di proprietà del Governo, in quanto patrimonio nazionale. La regina Giuliana stessa ha acquistato legalmente alcuni pezzi negli anni ’70 per donarli poi al museo.

Seguendo il consiglio della Commissione di Restituzione, il ministero ha deciso di ridare i pezzi agli eredi Gutmann, dato che la vendita è avvenuta sotto costrizione dei nazisti. La famiglia aveva chiesto nel 2015 la restituzione dei pezzi d’arte dopo le indagini del detective d’arte Arthur Brandt.

“Le due salsiere, in particolare, sono uniche perché sono in un ottimo stato di conservazione” afferma Laura Brown, portavoce del museo.”I pezzi ora sono in magazzino e potrebbero restare nel museo. Gli eredi non hanno ancora deciso come procedere, tuttavia alcuni hanno detto che preferirebbero che restassero al sicuro al museo.”