Pic: Pixabay

Il programma di riacquisto delle licenze di pesca di gamberetti, creato dalla Fondazione Wadden, per ridurre l’impatto di questa pratica sul Mare omonimo e sul suo ecosistema, ha ottenuto il sì di 19 pescatori nell’ultimo mese, dice RTVNoord. Obiettivo della campagna è quello di “fare spazio” per i pescatori che continueranno.

“I pescatori di gamberetti che si sono fatti avanti provengono da vari porti lungo la costa del mare di Wadden”, dice il portavoce del Waddenfonds. «Sono pescatori di Den Helder e Den Oever, ma anche di Lauwersoog e Zoutkamp”.

Per il programma di riacquisto sono disponibili un totale di 10 milioni di euro: i pescatori di gamberetti possono, a seconda del volume delle loro attività, ricevere un massimo di 650.000 euro per la restituzione di una delle 89 licenze. Stando al canale tv, i pescatori che hanno accettato, hanno riconsegnato titoli per un valore di 10,3 milioni di euro.

Obiettivo, la chiusura di oltre l’11% delle zone di pesca dei gamberetti nel mare di Wadden, su una superficie di 9300 ettari.