The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

ELEZIONI 2017

Permesso di soggiorno “a punti”: il VVD vuole rendere la vita impossibile ai futuri immigrati

Alle persone che commettono un reato entro cinque anni dalla naturalizzazione, per il VVD, dovrà essere tolta la cittadinanza



Il VVD vuole una stretta sulle regole per i nuovi arrivati ​​nei Paesi Bassi. Secondo il programma elettorale dei liberali di Mark Rutte, gli immigrati non avranno solo bisogno di parlare un ottimo olandese ma anche di avere già un lavoro per poter affrontare  l’esame di integrazione.

Questo è previsto dall’agenda per l’integrazione presentata oggi dal partito di Mark Rutte. Secondo il deputato di origine marocchina Malik Azmani la nazionalità olandese ‘è un premio’. Il  VVD vuole complicare la vita di chi fa domanda per un permesso di soggiorno attraverso un esame più rigoroso di integrazione. Si parte all’estero: chi vuole venire in Olanda deve passare un esame di integrazione civica all’estero.
Ciò non vale per le persone richiedenti asilo che, nei piani dei liberali, devono dimostrare direttamente al centro rifugiati di conoscere i valori olandesi Chi non fa sforzi per l’integrazione, sarà penalizzato. Secondo il VVD, per esempio può perdere il permesso di soggiorno o non ricevere la cittadinanza olandese.
L’integrazione, per il partito liberale, è completa solo quando si dimostra di avere un lavoro e la cittadinanza olandese si potrà ottenere solo dopo 10 anni di residenza. Alle persone che commettono un reato entro cinque anni dalla naturalizzazione, per il VVD, dovrà essere tolta la cittadinanza.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!