A Capodanno, l’applicazione delle misure rafforzate Covid e il divieto di fuochi d’artificio non saranno la massima priorità della polizia. Garantire la sicurezza dei servizi di emergenza come i vigili del fuoco e il personale delle ambulanze è invece fondamentale, dice NU. Nella scala di priorit secondo posto c’è la sicurezza dei cittadini, afferma il capo della polizia Willem Woelders.

“Non possiamo seguire tutto, quindi opereremo delle scelte”, afferma Woelders, della Polizia Nazionale. “Laddove possibile, agiremo contro le violazioni eccessive delle misure Covid e l’accensione di fuochi d’artificio”.

Tuttavia, secondo Woelders, il fatto che l’applicazione delle misure Covid e il divieto di fuochi d’artificio siano considerati secondari dagli agenti, non significa che le persone possano farla franca con tutto. “Ci saranno sempre persone che non rispettano le regole. Lo standard è chiaro. Non possiamo seguire ogni petardo che viene lanciato. Ma se l’ordine pubblico è disturbato e le persone sono a rischio, i colpevoli corrono il rischio di essere perseguiti. ” 

A seguito dell’introduzione delle misure Covid, gli spettacoli pirotecnici e il contdown ad Amsterdam e Rotterdam sono stati aboliti, così come i tradizionali falò all’Aia. Il barometro settimanale dei fuochi d’artificio della Procura indica che quest’anno sono stati sequestrati 173.699 chilogrammi di fuochi d’artificio illegali. Più che in tutto il 2020, quando sono stati sequestrati quasi 123.000 chilogrammi.  Il capo della polizia vede che l’intensa collaborazione con le autorità belghe e tedesche sta dando i suoi frutti, dice NU.