The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Peilingweizer Elezioni 2021: VVD primo partito. L’estrema destra prenderebbe 1/5 dei seggi

Secondo Peilingweizer, ossia la sintesi tra i tre principali sondaggi politici del Paese, il partito liberale VVD del premier Mark Rutte, rimane saldamente il primo del Paese, con una forbice tra 38 e 42 seggi. Se si votasse oggi, VVD e l’islamofobo PVV sarebbero -rispettivamente primo e secondo partito. Rutte e Wilders, per ragioni diverse, sono stati molto visibili negli ultimi tempi.

Al terzo posto, ma in calo, si piazzano i cristiano-democratici con a 14 seggi, -5 rispetto alle ultime elezioni. In caduta libera il partito liberal-progressista D66 che perderebbe 6 seggi, giù fino a 13. Forum voor Democratie, il partito di estrema destra di Thierry Baudet, prenderebbe 10 seggi e in combinazione con quello islamofobo di Wilders arriverebbe a 28 seggi.

A sinistra, i socialisti SP continuano a perdere seggi, scendendo a 10, a vantaggio dei laburisti che ne guadagnano 4, risalendo a 13. Se si votasse oggi Groenlinks sarebbe in testa, nello schieramento progressista, con 14 scranni.

Il voto conservatore, in Olanda, si conferma maggioritario.