The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

#racism

Pegida, via libera alla manifestazione di Amsterdam

In programma anche un contro-corteo. Il movimento islamofobo: "Sono provocatori, la polizia li tenga a casa"

Pegida, l’organizzazione razzista trans nazionale che dallo scorso hanno organizza in tutto il nord Europa cortei anti-Islam, sfilerà ad Amsterdam il 6 febbraio prossimo e il Comune ha reso noto, in settimana, di non voler proibire il corteo.

Nonostante le manifestazioni organizzate nel 2015, a Rotterdam ed Utrecht, si erano concluse con scontri e 46 arresti tra Pegida e movimenti antirazzisti, il sindaco della capitale, Eberhard van der Laan ha confermato ad AT5 che “Tutti hanno il diritto di dimostrare” e che un’eventuale contro-manifestazione (per altro già annunciata e della quale gli islamofobi avrebbero chiesto lo stop) verrà “gestita appropriatamente in modo che tutti possano far sentire la propria voce.”

fonte: facebook - PegidaNederland

fonte: facebook – PegidaNederland

 

Il portavoce del movimento nei Paesi Bassi, Edwin Utrecht, ha detto all’emittente che i fatti di Parigi hanno aumentato l’interesse nei confronti dell’organizzazione, mentre le violenze di Colonia sembrano aver fornito l’ennesima occasione di speculazione politica a Pegida, gli Europei Patriottici contro l’Islamizzazione dell’Occidente.

 

 

Certo l’annunciato ritrovo di Amsterdam manda un segnale chiaro: stiamo crescendo. Non è un caso che sulla pagina facebook di Pegida troneggi una richiesta di finanziamento che, in due settimane, ha raccolto ben 2310 euro. 1, 5, 10 €: anche poco è importante, dicono loro, per mantenere “un’Olanda libera” e per salvare “la nostra cultura e i nostri valori occidentali” da “decine di milioni di profughi.”

fonte: facebook - PegidaNederland

fonte: facebook – PegidaNederland