Il Ministro della Giustizia Ferdinand Grapperhaus vuole sradicare la pornografia minorile da internet. E per questo sta lavorando ad una nuova legge: le società che non rimuoveranno contenuti di questo tipo alla velocità della luce si troveranno faccia a faccia con multe pesanti. 

L’obiettivo è quello di ridurre la diffusione di pornografia minorile su internet nel giro di due anni

Grazie alla nuova legge, un’autorità di controllo darà l’allarme di volta in volta alle società con pedopornografia sui loro server, e mostrerà anche come rimuoverli velocemente e in modo efficace

Grapperhaus afferma: “Secondo la legge attuale, la pedopornografia deve essere rimossa entro 24 ore, ma voglio velocizzare il tutto, facendo tutto in poche ore. Ci stiamo lavorando”.

Ha anche lanciato un progetto, per costringere i sospetti nei casi di pornografia minorile a fornire qualsiasi password o dispositivo tecnologico per decriptare il contenuto digitale già immagazzinato.