NL

NL

Paziente psichiatrico deceduto durante arresto, indagine interna alla polizia

Il Rijksrecherche, dipartimento che gestisce le indagini riguardanti gli organi interni del governo, ha aperto un’inchiesta sulla morte di un uomo di 42 anni di Leeuwarden; il decesso è avvenuto mercoledì, quando la polizia è intervenuta in una lite presso la clinica psichiatrica GGZ.

La clinica di Leeuwarden ha richiesto l’intervento della polizia mercoledì sera: i pazienti erano in lite tra loro ed avevano persino appiccato il fuoco. Il personale in particolar modo faticava a tenere a freno un paziente che resisteva ai loro tentativi di calmarlo. 

L’arrivo degli agenti si è reso necessario per riuscire a sopraffarlo e riportarlo sotto controllo; poco dopo il fermo, l’uomo ha accusato un malore.  I medici l’hanno rianimato ed è stato portato subito in ospedale, dov’è morto domenica. 

Ora il Rijksrecherche sta indagando sulle cause della morte del paziente e soprattutto sulle azioni degli agenti di polizia che sono intervenuti quella sera.

SHARE

Altri articoli