Due agenti di polizia sono stati arrestati con l’accusa di aver passato a sospetti informazioni relative ad un’indagine per omicidio. Il caso riguarda una serie di sparatorie avvenute lo scorso autunno in Limburgo.

Nell’ambito dell’inchiesta, sono finiti in manette 3 uomini, sospettati di aver avuto un ruolo nell’omicidio del malavitoso.

In un comunicato stampa della polizia nazionale, viene censurato il comportamento dei due agenti, sospesi dal servizi e attualmente sotto indagine. L’accusa è di abuso d’atti d’ufficio e rivelazione di segreto investigativo.

La vittima, Sven Prins, 30enne di Heelen, è ben nota in ambienti giudiziari per l’appartenenza al sottobosco criminale della regione. L’uomo era sfuggito ad altri tre agguati.