The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Partiti di sinistra chiedono 1 miliardo di euro per la cultura



I partiti di sinistra PvdA, GroenLinks e SP chiedono al governo di aumentare significativamente il sostegno al settore culturale, cercando di aumentare i fondi dai 300 milioni di euro già stanziati a un totale di 1 miliardo di euro. “I Paesi Bassi hanno l’obbligo morale di sostenere questo settore che non solo colora la società, ma è anche di grande importanza economica”, ha dichiarato ad AD il leader del PvdA Lodewijk Asscher.

Secondo il leader del PvdA, il primo pacchetto di emergenza di 300 milioni di euro è stato un inizio promettente, ma quasi immediatamente è diventato chiaro che servirà molto di più. “E non siamo solo noi a dirlo, anche la ministra per l’istruzione, la cultura e la scienza Van Engelshoven ha affermato, parlando della tranche di aiuti per i prossimi mesi, che è necessario più denaro”, ha sottolineato Asscher.

Finora, tuttavia, non esiste un secondo pacchetto di supporto per la cultura. La ministra Van Engelshoven ha invece affermato che anche il settore della cultura può attingere al pacchetto di aiuti generici per l’emergenza. Ha aggiunto inoltre che gli oltre 500 milioni di euro stanziati nei comuni e nelle province la scorsa settimana sono in parte destinati a biblioteche, cinema e scuole di musica.

Asscher è tuttavia deluso dall’attuale gestione della situazione. “Il primo pacchetto di emergenza è principalmente rivolto all’arte: grandi musei e istituzioni culturali. Molti spettacoli di cabaret e spettacoli teatrali sono gestiti da piccoli produttori indipendenti. Questi ultimi hanno subito grandi tagli e, contrariamente a quanto afferma la ministra, non possono fare affidamento sul regolamento NOW, con cui gli imprenditori possono continuare a pagare i salari dei loro dipendenti”. Secondo Asscher, ne sono colpiti circa 30 mila lavoratori e artisti. “Molte persone non hanno soldi per comprare beni come le scarpe per i loro figli.”

Secondo i tre partiti, il settore culturale avrebbe quindi bisogno di una maggiore disponibilità di fondi. “Se il settore della ristorazione sta ripartendo con cautela, la cultura è ancora ferma. È troppo costoso ospitare 30 persone in uno spazio che ne dovrebbe accogliere 500. Bisogna fare qualcosa. Il settore è deluso dall’introduzione di un secondo pacchetto di aiuti economici che però non contiene nulla per la cultura“. PvdA, GroenLinks e SP hanno chiesto a Van Engelshoven e al governo un incontro per discuterne.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!