Parte dell’Olanda torna gialla sulla mappa europea del coronavirus

Alcune zone dell’Olanda non sono più indicate come zone rosse sulla mappa del coronavirus dell’Unione Europea adesso che i contagi sono diminuiti notevolmente.

 

Groningen, Friesland, Drenthe e Zeeland sono passate adesso in zona gialla, anche se il resto del paese rimane rosso. Si tratta di un dato estremamente positivo: solo due settimane fa l’Olanda era quasi interamente rossa visto l’aumento vertiginoso dei casi di coronavirus.

 

La mappa europea a colori è usata da altri paesi dell’Unione per decidere se imporre ulteriori restrizioni Covid per le persone provenienti dai Paesi Bassi. 

 

L’agenzia del turismo prevede che alcuni paesi cambieranno a breve le proprie normative. La Germania, per esempio, ha dichiarato che le persone provenienti dall’Olanda non saranno più sottoposte ad obbligo di quarantena se non sono vaccinate. 

 

Tuttavia, mentre in Olanda si abbassa il numero dei contagi, popolari mete turistiche come Berlino sono adesso passate dalla fascia verde a quella arancione. La Spagna, così come Creta e la maggior parte della costa Mediterranea rimane in rosso scuro.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli